FANDOM


Erythnul è una divinità del mondo di Dungeons and Dragons.

Egli è legato al mondo della battaglia, precisamente alle stragi e al massacro.

Egli è adorato da barbari, guerrieri, ladri, saccheggiatori, fuorilegge.

Le sue capacità lo hanno portato ad essere indicato con il titolo di :

Il Molteplice

Dogma Modifica

I principali dogmi della divinità sono il massacro, la distruzione e qualsiasi azione possa ledere il prossimo.

Egli esorta a derubare, massacrare, distruggere chiunque o qualsiasi cosa non possa essere loro o che non gli venga concessa.

Ogni nemico deve essere annientato con brutalità, solo per il semplice piacere che ciò possa procurare.

La mutilazione, il versamento di sangue da parte dei nemici della fede o dei fedeli è un gran dono che può essere concesso al dio.

Oltre a ciò portare bruttezza e discordia in luoghi ove mancano tali attributi è la cosa migliore che possa essere compiuta in modo di Erythnul.

Aspetto Modifica

ERYTHNUL2

Il dio Erythnul si presenta di norma come un uomo dalla stazza possente, dai muscoli nodosi sempre in mezzo ai campi di battaglia.

Durante il combattimento però egli è capace a mutare il proprio aspetto da gnoll ad ogre, da troll a bugbear.

La sua pelle è sempre macchiata di sangue, come se il suo sudore fosse sangue stesso.

In battaglia ha sempre tra le mani una Morning Star.

La testa della sua arma è in pietra e ogni qualvolta viene mossa essa produce terribili rumori.

Clero e Templi Modifica

I chierici di Erythnul sono normalmente esseri capaci di abominevoli atti di crudeltà e brutalità.

Spesso tengono un passo profilo nei luoghi civilizzati, mentre nelle zone più lontane dalla legge sono terribili assassini.

I templi sono situati quasi sempre in luoghi ove un tempo si era tenuta una battaglia o un massacro.

Spesso quelli edificati nelle città sono ben nascosti.

 Fonti Modifica

  • Manuale del giocatore, Dungeons & Dragons 3.5, 2003, Wizard of the Coast
  • Dei e Semidei, Dungeons & Dragons 3.0, ,Wizard of the Coast
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.