FANDOM


Yondalla è una divinità di Dungeons and Dragons.

Ella è legata al mondo degli halfling e tutto ciò che è legato con la cultura e le usanze di questo popolo.

Ella è adorata dagli halfling, esploratori, pionieri.

Spesso viene identificata con il titolo di :

  • La Protettrice e Provvidente
  • La Matriarca che nutre
  • La Benedetta

Dogma Modifica

I principali dogmi della divinità sono la bontà e la forza del popolo halfling.

Di norma ogni halfling deve operare in modo da poter permettere che ogni singolo componente della propria razzia sia ben accetto.

I principi di ospitalità, bontà e leggero opportunismo spesso porta questa razza ad essere ben accetta in mezzo a società prevalentemente di altre razze.

Il perdono e la redenzione devono essere il metodo per riportare coloro che hanno smarrito la strada, senza l'utilizzo di mezzo troppo aggressivi e malvagi.

Aspetto Modifica

YONDALLA2

La dea Yondalla appare come una robusta donna halfling dal volto fiero.

DI norma indossa abiti verdi, gialli addirittura marroni.

Con sé ha sempre uno scudo è una spada corta di nome Cornolama.

Clero e Templi Modifica

I chierici di Yondalla affrontano e curano ogni aspetto della cultura halfling secondo i principi della divinità.

L'unico punto che non è approvato dal clero è il furto, che secondo alcuni è un fenomeno molto diffuso tra la razza halfling per un'errata interpretazione del concetto di opportunità dettato da Yondalla.

I templi sono spesso circondati da magnifici giardini o immensi campi coltivati.

All'interno dei santuari vi sono magazzini ricolmi di numerosi beni di prima necessità e sale che permettono al popolo halfling in salvo in situazioni di alto pericolo.

Residenza Modifica

La matriarca che nutre vive presso il terzo strato del piano esterno di Celestia, Venya.

Precisamente la sua dimora è presso i Campi Verdi.

Essa è una grandissima distesa di colline erbose, ove molte creature hanno scavato piccole abitazioni o vi hanno costruito intorno delle dimore.

Nessun predatore vive in queste lande e le creature più comuni sono conigli, tassi e talpe.

Il clima qui è sempre mite e la terra offre sempre numerosi frutti.

Reliquie Modifica

Tra le reliquie della divinità ricordiamo :

Mappa delle terre invisibili

Questa mappa è una vera manna per i viaggiatori, infatti permette e chi la sa utilizzare di poter ottenere varie informazioni.

Precisamente com'è il terreno all'interno di uno specifico punto, oppure la presenza di strutture importanti e addirittura la presenza di creature mostruose molto potenti.

Questa mappa si presenza come un piccolo rotolo di pergamena conservato all'interno di un contenitore in legno scuro.

YONDALLA3

Cornucopia dei bisognosi

Questa cornucopia creata dalla stessa divinità, permette di ottenere ogni mattina diversi alimenti che possono fornire grandi vantaggi.

Ogni frutto ha una capacità diversa.

Esistono poche di queste reliquie e sono state donate tutte ai grandi sacerdoti del culto di Yondalla.

Fonti Modifica

  • Manuale del giocatore, Dungeons & Dragons 3.5, 2003, Wizard of the Coast
  • Dei e Semidei, Dungeons & Dragons 3.0, 2003,Wizard of the Coast
  • Perfetto Sacerdote, Dungeons & Dragons 3.5, 2004, Wizard of the Coast
  • Manuale dei Piani, Dungeons & Dragons 3.0, 2002, Wizard of the Coast
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.